Storie

Ciao a tutti mi chiamo Miriam e ho 50 anni, diagnosi di PARKINSON all'età di 43 ho due figli, la maggiore quasi 22, il secondo 17anni. Il secondogenito è autistico per questo motivo i primi sintomi forse li ho sottovalutati, davo la colpa alla stanchezza (o forse non volevo vederli) massaggi, fisioterapia ecc. ecc. stavo meglio per un po' poi tornavo al punto di partenza. 

QUANDO IL TUO PERCORSO VIENE MODIFICATO E STRAVOLGE IL TUO MONDO  Ciao, il mio nome Anna, il sig. Park è entrato a far parte del mio vissuto dal luglio 2003 (avevo42anni).  LA MIA REAZIONE: RABBIA VERSO ME STESSA Non è stato semplice e non lo è tuttora, convivere con le limitazioni che in certi momenti ti impone la patologia, io che per carattere mi sono sempre arrangiata da...

Mi chiamo Angelo Ambrosini.  Vivo a Treviolo (BG) ed oggi ho 50 anni compiuti. una famiglia composta dal sottoscritto, due figlie (Giulia di 14 ed Angelica di 12 anni). una moglie, Paola, insegnante precaria dopo 9 anni di insegnamento.  Ho un gatto di nome Fabrizio che è stata sterilizzata l’anno scorso. Perchè si chiami Fabrizio, Frollino, Gabriellino e sia femmina non l’ho ancora...

Mi chiamo Federica, ho 34 anni e da circa un anno e mezzo ho avuto la diagnosi di malattia di Parkinson ad esordio giovanile. Tutto è cominciato 10 anni fa quando mi accorsi che mentre lavoravo, seduta sulla mia scrivania, mi tremava la gamba destra, ne parlai con il mio medico e dopo una risonanza magnetica mi erano state escluse diverse cose ma nessuno ancora pensava al Parkinson.

Ciao, desideravo raccontarvi qualcosa di me e di una riflessione scritta durante un viaggio per me molto importante. Mi chiamo Massimiliano, ho 45 anni,e la mia storia racconta di me e di come la nostra mente, puo' portarci veramente a credere di star male per poi esserlo veramente. Ci sono stati momenti della mia vita che hanno fatto credere alla mia mente di essere in pericolo, di non...

Ho 59 anni , ne sono passati 10 dalla diagnosi di …”carenza di dopamina” questo avevo letto sul foglio che accompagnava la Dat Scan, è questo dicevo, non osavo pronunciare Parkinson nonostante spesse volte ancora prima  della diagnosi l’ho avessi pensato.Stavo vivendo un momento difficile: la fine del mio matrimonio, problemi con mio figlio, un lavoro nuovo, continuavo a dirmi che non...

Questo sito utilizza i cookie.

L’utente accetta? Per saperne di piu'

Approvo